dialogues pagina interna

Dia-logues, Italy + ARC all’Università di Cipro

Le origini e la crescita della produzione artigianale e industriale dall’Atelier Borsani Varedo alla Tecno, realizzata da Osvaldo e Fulgenzio Borsani, fino alla esperienza personale di Tommaso Fantoni Borsani, nipote di Osvaldo e fondatore di Tomoarchitects a Milano.

—————————————

The origins and development of the furniture production from the case study Atelier Borsani Varedo to Tecno, realised by Osvaldo and Fulgenzio Borsani, to the personal experience of Tommaso Fantoni Borsani, founder of Tomoarchitects in Milan.

P40 a Los Angeles, Singleton House di Richard Neutra.

Back to Los Angeles, P40 armchair, by Osvaldo Borsani 1955, prominent with a sculpture by Harry Bertoia, 1964, and ‘Concetto Spaziale Attese’ by Lucio Fontana, 1963, in the bed room of the renovated Singleton House designed by Richard Neutra and owned by Vidal and Ronnie Sassoon.
From: Architectural Digest, April 2011.

—————————————

Torniamo a Los Angeles, una P40 disegnata da Osvaldo Borsani nel 1955, é protagonista insieme ad una scultura di Harry Bertoia, 1964, e un ‘Concetto Spaziale Attese’ di Lucio Fontana, 1963, nella camera da letto della ‘Singleton House’ progettata da Richard Neutra e rinnovata da Vidal e Ronnie Sassoon.
Da: Architectural Digest, Aprile 2011.

 

Gegia Bronzini - D70

Viaggio nell’Italia degli anni cinquanta

“Viaggio nell’Italia degli anni cinquanta”: “Osvaldo Borsani, progetti di Design per la casa italiana del dopoguerra” Negli anni Cinquanta La Triennale di Milano ha rappresentato il luogo deputato allo sviluppo di una cultura progettuale tutta italiana: l’obiettivo è quello di creare un ponte tra il mondo dell’arte, del design e dell’industria. L’architetto Osvaldo Borsani è stato uno dei principali protagonisti di questi appuntamenti presentando progetti i cui valori estetici e funzionali si confermano anche nella contemporaneità.
Conferenza dell’Arch. Tommaso Fantoni Borsani e dell’architetto Maurizio Romanò dell’Archivio Osvaldo Borsani.
Da: Museo del Tessutowww.museodeltessuto.it.

—————————————

“Viaggio nell’Italia degli anni cinquanta”: “Osvaldo Borsani, progetti di Design per la casa italiana del dopoguerra” . In the fifties the Triennale in Milan was the place dedicated to the development of an all-Italian design culture: the goal was to create a relation between the world of art, design and industry. Osvaldo Borsani was one of the main protagonists of these events presenting projects whose aesthetic and functional values are suitable in the modern world.
Conference held by Arch. Tommaso Fantoni Borsani and Arch. Maurizio Romano of the Archives Osvaldo Borsani.
From: Museo del Tessutowww.museodeltessuto.it.

 

SOGGIORNO CON VISTA

Soggiorno con vista. Siamo al piano ammezzato di un palazzo d’epoca che si affaccia sul cuore di Torino: Piazza San Carlo. Qui lo studio Marcante-Testa UDarchitetti ha realizzato uno spazio essenziale e contemporaneo utilizzando il divano D70, la chaise longue P40 e i tavolini T1 e T2 progettati da Osvaldo Borsani negli anni ’50. Che qui esprimono perfettamente la differenza tra il concetto di vintage e “senza tempo”.
Fonte: Ambiente Cucina

—————————————

A living-room with a view. We are in an apartment at the mezzanine floor of an ancient building overlooking the heart of Turin: San Carlo square. Here the interior designers Marcante-Testa UDarchitetti have created an essential and contemporary space using D70 sofa, P40 chaise longue and coffe tables T1 and T2, designed by Osvaldo Borsani in the fifites and perfectly expressing the difference between the concepts of vintage and timeless.
Source: Ambiente Cucina

MAISON VAKKO: CAMPAGNA AUTUNNO INVERNO 2016

18 agosto 2016. Un’immagine suggestiva dal set a Villa Borsani per la campagna autunno inverno 2016 della maison Vakko con la top model Ine Neefs Army.

—————————————
August 18, 2016. An evocative image behind the scene of the Villa Borsani set for the new FW2016 Vakko campaign with the top model Ine Neefs Army.
Source: Instagram, @ineneefsarmy

OSVALDO BORSANI E PRADA

1950: Osvaldo Borsani progetta per ABV una poltrona e un divano che avranno molta fortuna negli interni milanesi.
2016: una collaborazione fra ABV e Prada porta le stesse poltrone e gli stessi divani in un’edizione speciale per negozi della maison, a cominciare da quello di Shanghai.
—————————————
1950: Osvaldo Borsani designs an armchair and a sofa for ABV which will be of great success in Milan interiors.
2016: a collaboration between ABV and Prada brings the same armchairs and sofas in a special edition for the furnishing of the fashion house’s stores all over the world, starting from the Shanghai one.